VALERIA ALLIEVI
Director
Author
Independent Producer




DOCUMENTARY FILM
QUELLO CHE RESTA
2013, 20 min, Italia, Colore

Director, Author, Producer / Valeria Allievi
Produced by WHITE LABEL FILM

70° MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA - ORIZZONTI SHORT COMPETITION



VIDEOCLIP
CASCA LA TERRA
SARAH STRIDE per GREENPEACE
Director VALERIA ALLIEVI
produced by WHITE LABEL FILM e FB22 MANAGEMENT




DOCUMENTARY
QUESTA MINIERA
2013, 75 min, Italia, Colore

Director, Author, Producer / Valeria Allievi
Produzione / Assessoato Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d'Aosta

Cogne: un paese di montagna, la gente, la miniera.
Sono questi gli elementi che si fondano in un documentario che tratta di un patrimonio inestimabile: la memoria. La miniera non ha solo costituito il luogo di lavoro di quasi tutte le famiglie di Cogne. È stata ed è tutt'ora molto di più. È parte integrante e viva della memoria storica, della cultura del luogo, della vita famigliare. È come un parente, un nonno saggio che li guarda. È quel luogo di lavoro che in passato ha salvato dalla guerra, dalla povertà, che ha permesso di crescere i figli, i nipoti, di costruire le case. È la miniera più alta d'Europa che imperturbabile domina il paese dall'alto, a 2500 metri di altitudine. Oggi la miniera di Cogne rischia di essere definitivamente chiusa, con la cessazione della concessione mineraria, e questo riflette il senso di perdita che sta nel profondo di tutti i personaggi. Perché chiuderla è come annullare le proprie origini. Nella lotta, combattuta con pochissime armi, che il più delle volte appartengono all'intimità dei ricordi e la necessità di non perderli, la miniera di Cogne affronta il suo destino, lasciando aperta quella domanda che attraversa tutto il film. Cosa ne sarà di questa miniera? Difendere questa miniera è difendere la propria identità.
In tal senso il documentario non si limita ad essere la trattazione nostalgica che riguarda l'esperienza individuale, ma vuole restituire il senso universale dell'esperienza di tutti i nostri padri che hanno lavorato e lottato per il nostro futuro. Ma come si fa a rimpiangere un lavoro e quindi una vita così dura? Forse perché il lavoro riempie e inevitabilmente ci qualifica, c'identifica e anche nella durezza estrema offre delle opportunità. La memoria diventa l'oggetto da rappresentare, da estrarre, per riportare alla luce racconti e storie di intere generazioni, come simbolo del lavoro, come identità collettiva e per sperare in un futuro di riqualificazione di questa miniera dove il giacimento non è più di magnetite ma di memoria.

www.questaminiera.com










BACKSTAGE
SARAH STRIDE, METALLO

Director / Valeria Allievi
Client / FB22 management






BACKSTAGE
SALVATORE FERRAGAMO

Director / Valeria Allievi
Behind the Scenes
Woman FW 12-13
Client / Salvatore Ferragamo






SHOWREEL
VALERIA ALLIEVI SHOWREEL 2011

Director / Valeria Allievi






BRAND CONTENT
INK ON PUMA SUEDE - long version

Director / Valeria Allievi
Client / Puma






DOCUMENTARY
UN MÉNETREL
2010, 64 min, Italia-Francia, Colore, 4:3, PAL

Director / Valeria Allievi, Luca Bich, Gian Luca Rossi
Produzione / Korova, L'Eubage, Valeria Allievi
Musica Originale / Karsten Lipp

Antoine Le Ménestrel è stato uno degli iniziatori della cosiddetta danza verticale. Dopo una carriera che lo ha reso famoso nel mondo come arrampicatore, dal 1988 ha intrapreso anche questa strada per poter finalmente esprimere al meglio la sua sfaccettata personalità: le sue danze verticali si sono così spostate dalle falesie rocciose agli spazi urbani mischiando danza contemporanea, arti di strada e arrampicata, il tutto interpretato con una visione nuova e poetica. Il film racconta Le Ménestrel nelle tappe della sua Tournée in Italia e in Francia, tra il 2007 e il 2009. Lo spettacolo itinerante diviene lo strumento attraverso il quale si delinea l'artista e l'uomo, il suo universo poetico e la sua visione della realtà.






DOCUMENTARY
KARL
2009, 55 min, Italia, Colore, 4:3, PAL

Director / Valeria Allievi
Musica Originale / Karsten Lipp

Interpreti / Silke, Alex, Marco e Miriam Unterkircher, Kurt Diembergerer, Michele Compagnoni, Adam Holzknecht, Hans Kammerlander, Mario Merelli, Silvio Mondinelli, Simone Moro, Agostino Da Polenza

"Karl era un alpinista che aveva qualcosa da dire. E lo stava dicendo" La tragica scomparsa di Karl Unterkircher, nel luglio del 2008, durante la spedizione all'inviolata parete Rahiot del Nanga Parbat, sembra un copione già scritto. Dietro questa tragedia c'è una personalità unica del mondo dell'alpinismo: semplice, sicura, ammirata dai più grandi personaggi dei nostri tempi...


PREMI FESTIVAL INTERNAZIONALI

57° Trento Film Festival
Genziana d'Oro Città di Bolzano
Premio Mario Bello – Commissione Cinematografica del CAI
XII Cervino CineMountain
Premio del Pubblico
Menzione Speciale della Giuria






REPORTAGE
GHIACCIAI ADDIO
2010, 64 min, Italia-Francia, Colore, 4:3, PAL

Client / Vanguard Italia, CURRENT TV, 2009
Director / Valeria Allievi

La fusione dei Bacini glaciali è un sintomo dell'evidente riscaldamento globale che sta mutando il clima del nostro pianeta e gli effetti sono già direttamente osservabili sul territorio. Le Alpi italiane sono particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici in atto e le previsioni indicano che nel 2050 i bacini glaciali alpini saranno prossimi all'estinzione. L'area del mediterraneo infatti è considerata dagli scienziati come una "zona calda" sulla quale l'impatto del riscaldamento globale è più alto del 50% rispetto alla media. Quindi l'Italia si pone come un paese molto vulnerabile ma dove manca una vera presa di coscienza del problema. I cambiamenti climatici sono una diretta conseguenza delle emissioni di gas serra nell'atmosfera prodotte dall'attività umana.

I modelli indicano una previsione di aumento delle temperature medie che può raggiungere i 6° entro il 2100. Ma la cosa preoccupante è che si stanno già incrinando tutti gli equilibri ambientali. Ci troviamo di fronte al più grande esperimento chimico del nostro pianeta, solo che lo stiamo facendo a porte chiuse e le cavie siamo noi e l'ambiente in cui viviamo.






REPORTAGE
CERVELLI D'ITALIA

Client / Vanguard Italia, CURRENT TV, 2004, 24 min
Director / Valeria Allievi

Paolo Calcidese è il responsabile della Ricerca Scientifica dell'Osservatorio Astronomico della Valle D'Aosta. Paolo passa le sue notti incollato al telescopio. In cima alla cupola persa tra le colline del villaggio di Lignan, aspetta che l'evento si manifesti.
Una stella distante miliardi di anni luce dal nostro pianeta potrebbe mostrarsi all'orizzonte e dare prova di grande dinamicità. L'astronomia tenta di dare una risposta scientifica alla vexata domanda "Perché esistiamo?" A metà del 2007 Paolo era dinanzi allo schermo del computer. Il telescopio era puntato su una stella a circa 2 miliardi di anni luce dal pianeta Terra. Si trattava del pianeta 2200P420. Nell'arco di dodici minuti Paolo ha assistito ad un incredibile aumento di luminosità della stella. Un fenomeno straordinario ed il ricercatore del piccolo laboratorio italiano è stato l'unico a registrarlo. I ricercatori in Italia – sostiene Enzo Bertolini Scienziato e Direttore dell'Osservatorio - sono una risorsa rara ed allo stesso tempo preziosa. Rara in quanto l'Italia si è sempre dimostrata molto avara verso la ricerca e i cervelli nostrani spesso finiscono per abbandonare il campo. E preziosi perché – come vuole Darwin – i ricercatori rimasti sul campo si fanno strada a livello internazioale spinti dalla loro grande passione.






FILM COPRPORATE
ASJA UNICREDIT ENERGY LEASING

Client / UniCredit Leasing
Director / Valeria Allievi






PORTRAIT
BAR TENDER

Client / Tecnomovie
Director / Valeria Allievi






FILM COPRPORATE
PHENOALP ISTITUZIONALE

Client / ARPA
Director / Valeria Allievi






BRANDED CONTENT
INK ON PUMA SUEDE / SHORT VERSION

Client / Puma
Director / Valeria Allievi